Con il bando Sviluppo e cultura Fondazione Caript mette a disposizione 275mila euro per realizzare eventi

Bando per nuovi eventi culturali

News

- Cultura

Bando per nuovi eventi culturali

Fondazione Caript mette a disposizione delle associazioni del territorio pistoiese importanti risorse per progetti che possono riguardare tanti ambiti diversi

Con il bando Sviluppo e cultura Fondazione Caript mette a disposizione 275mila euro per realizzare eventi

Bando per nuovi eventi culturali

Con l’edizione 2023 del bando Sviluppo e Cultura, Fondazione Caript mette a disposizione delle associazioni del territorio pistoiese importanti risorse per progetti che possono riguardare tanti settori diversi: arti visive, letteratura, poesia, musica, danza, teatro, storia e tradizioni locali.

I destinatari

Il bando è rivolto agli enti del Terzo Settore, che hanno sede o che comunque operano in provincia di Pistoia, e ha un budget totale di 225mila euro con tre modalità diverse di finanziamento, a seconda delle caratteristiche delle proposte avanzate.

I contributi

A progetti di ricorrenza annuale sono destinati 60mila euro e, in questo caso, il contributo massimo non potrà superare 12mila euro a progetto. Un finanziamento di 80mila euro è dedicato a iniziative che abbiano carattere di novità e siano strutturali, prevedendo cioè una programmazione triennale. In questo caso potrà essere richiesto un contributo sino a 20mila euro per singolo progetto. Infine, un finanziamento complessivo di 85mila euro è dedicato a sostenere attività culturali di tipo occasionale e, in questo caso, il contributo massimo previsto è di 10mila euro.

Cosa viene premiato

In tutti i casi il finanziamento accordato non potrà superare il 60% del costo totale del progetto proposto, ogni richiedente potrà presentare una sola domanda di contributo e le iniziative dovranno essere realizzate in provincia di Pistoia. In particolare, saranno premiati attività, servizi e prodotti culturali basati su modalità innovative, a esempio attraverso l’impiego di nuove tecnologie; progetti da realizzare in rete tra più soggetti; iniziative che siano indirizzate a tutte le fasce di età; proposte che prevedano una partecipazione attiva della cittadinanza e azioni rivolte a chi è in condizione di fragilità.

Tanti progetti

“Con questo bando lo scorso anno abbiamo sostenuto 49 progetti di altrettante associazioni – sottolinea il presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogherie si tratta, dunque, di un’iniziativa che trova un grande riscontro sul nostro territorio. Abbiamo introdotto delle novità perché vogliamo favorire coprogettazioni e iniziative di più ampia durata, così da massimizzare i benefici degli investimenti per le comunità locali. Il bando, comunque, è molto flessibile e strutturato in modo tale da consentirci di proseguire nell’impegno che la Fondazione assolve da tanti anni: contribuire in modo significativo all’offerta culturale complessiva che la nostra provincia esprime”.

 Estate in fortezza” e la “Notte Rossa” di Avis a Pistoia, il “Popiglio Django Festival” sulla montagna pistoiese, “Incanto Liberty” a Montecatini Terme, sono tra i progetti che sono stati sostenuti nel 2022.

La scadenza

Le domande per partecipare alla nuova edizione di “Sviluppo e cultura” devono essere presentate entro il 14 giugno 2023. Regolamento e modalità di partecipazione sono pubblicati qui.




ALTRE NEWS
  • Nuovo bando per studiare all’estero

    Nuovo bando per studiare all'estero
  • Cittadella della Solidarietà: bando per un appartamento

    Cittadella della Solidarietà: bando per un appartamento
  • Bando da 425mila euro per la ricerca

    Bando da 425mila euro per la ricerca
  • Scuola di Studi Umanistici: aperte le iscrizioni

    Scuola di Studi Umanistici: aperte le iscrizioni
  • Università a Pistoia: accordo per il via al progetto

    Università a Pistoia: accordo per il via al progetto
  • Oltre 700mila euro per progetti di enti locali

    Oltre 700mila euro per progetti di enti locali
  • Un defibrillatore su ogni ambulanza

    Un defibrillatore su ogni ambulanza
  • Prima mostra online con le collezioni delle fondazioni

    Prima mostra online con le collezioni delle fondazioni