Piccole Bellezze per nuovi spazi pubblici

News

- Sviluppo e Innovazione

Piccole Bellezze per nuovi spazi pubblici

La nuova edizione del bando ha un budget di 200mila euro e prevede anche la realizzazione di attività sociali, culturali, educative e ludico-sportive

Piccole Bellezze per riqualificare spazi pubblici

Restituire alle collettività spazi destinati al pubblico, che sono in stato di abbandono o che non sono adeguatamente utilizzati, da dedicare ad attività sociali, culturali, educative, ricreative o ludico-sportive. Per questo Fondazione Caript ha aperto la terza edizione del bando Piccole Bellezze, finanziandolo con 200mila euro.

Gli interventi possibili

Il bando offre contributi sino a 50mila euro a progetto per interventi che abbinano la riqualificazione di spazi a uso pubblico alla realizzazione, in questi stessi spazi, di attività a favore delle comunità locali. Gli interventi di riqualificazione possono riguardare la manutenzione, l’adeguamento, la ristrutturazione e anche la destinazione a nuove funzioni di aree verdi, spazi urbani o periferici di proprietà sia pubblica che privata, purché pubblicamente fruibili. Gli spazi da riqualificare devono essere già esistenti e situati in provincia di Pistoia e i progetti proposti devono dettagliare sia l’intervento di recupero che le attività da svolgere negli spazi, una volta che questi siano recuperati.

Migliorare la qualità della vita

“Con questo bando – sottolinea il presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogherivogliamo valorizzare i beni comuni, mettendo a disposizione risorse per assicurarne allo stesso tempo la cura e l’utilizzo collettivo. Legare questi due aspetti consente di evitare il rischio che spazi riqualificati possano successivamente ricadere in condizioni di abbandono perché non adeguatamente fruiti.  Recuperare luoghi e occasioni di socialità e di convivialità significa dare un contributo concreto a migliorare la qualità della vita delle persone e la qualità dell’ambiente nel quale vivono”.

Chi può partecipare

Al bando possono partecipare associazioni, comitati, fondazioni, imprese sociali, cooperative e, in generale, enti del Terzo Settore oltre a enti privati senza scopo di lucro ed enti ecclesiastici e religiosi che hanno sede legale oppure operano in provincia di Pistoia, sia singolarmente che in forma associata. Possono partecipare, inoltre, gli istituti scolastici della provincia di Pistoia, anche in questo caso sia singolarmente che associandosi, presentando progetti per spazi di loro pertinenza o esterni alla scuola, purché sempre destinati a uso pubblico. Infine, il bando è aperto anche agli enti pubblici della provincia di Pistoia, purché i progetti siano da realizzare in partenariato con qualcuno dei soggetti precedenti.

Progetti già realizzati

Tra i progetti che la Fondazione ha cofinanziato nel 2022 attraverso “Piccole Bellezze” ci sono la riqualificazione del parco pubblico di Traversagna nel comune di Massa e Cozzile, la realizzazione di un’aula didattica nel parco “bosco in città” e di un’aula all’aperto nel giardino di Monteoliveto a Pistoia. Dal 7 luglio la scadenza del bando è stata prorogata al 4 agosto 2023. Regolamento e modalità di partecipazione sono pubblicati qui.




ALTRE NEWS
  • Tre giorni con i Dialoghi di Pistoia

    Tre giorni con i Dialoghi di Pistoia
  • Turismo e cultura: corsi di formazione gratuiti

    Turismo e cultura: corsi di formazione gratuiti
  • Una mostra fotografica itinerante per i Dialoghi

    Una mostra fotografica itinerante per i Dialoghi
  • 340 giovani volontari per i Dialoghi

    340 giovani volontari per i Dialoghi
  • Atlante Pinocchio: presentazione a Pistoia

    Atlante Pinocchio: presentazione a Pistoia
  • A Pistoia due appuntamenti per Atlante Pinocchio

    A Pistoia due appuntamenti per Atlante Pinocchio
  • A Palazzo de’ Rossi incontro sulla costruzione dell’Europa

    A Palazzo de' Rossi incontro sulla costruzione dell'Europa
  • Convegno nazionale sulla didattica della matematica

    Convegno nazionale sulla didattica della matematica